un nuovo dono da parte di Laura

20171003_151710

Ricevuto da un paio di giorni un nuovo libro in dono dalla dolce e generosa amica Laura Ester, una raccolta di poesie che a caso pescherò dal libro e pubblicherò qui presto nello spazio a lei dedicato.

Ora devo scappare, 20171007_114704[534].jpga volte odio sentirmi un po’ come Bianconiglio sempre di corsa…………..adoro la parte di Alice….ciaoooooooooooooooooooooo

https://rosasolito.wordpress.com/2017/06/13/doni/

Annunci

Cosí Cosá…….Buongiorrrrno

Il testo di una canzoncina, scoperta per caso su youtube,di French Affaire Comme ci Comme ca che mi piace assai(il testo intendo)

Cosi,cosá

Vogliono fare di me ciò che non sono,

ma io seguo la mia strada e non mi perderò,

è così.

Volermi cambiare a tutti i costi,

E, col tempo, privarmi della mia libertà.

Fortunatamente, sono riuscita a fare diversamente

scelgo di essere me stessa, molto semplicemente.

Sono così,

E mi sta bene

non mi cambierete.

Sono cosà,

tanto peggio,

vivo senza scontri diretti.

Così cosà,

Senza proibizioni,

non mi imporranno

di seguire la mia strada

e di credere nelle mie mani.

Ascolta, ascolta quella vocina

Ascoltala bene, perché guida i tuoi passi.

Grazie a lei puoi sfuggire

ai sogni degli altri, che vorrebbero importi,

quelle parole non mentono.

È la tua anima che canta la tua personale melodia.

Sono così,

E mi sta bene,

non mi cambierete.

Sono cosà,

e tanto peggio,

vivo senza scontri diretti.

Così cosà,

senza proibizioni,

non mi impediranno

di seguire la mia strada

di credere nelle mie mani.

se è così, è abbastanza, è così.

È così cosà

Questo si sa, è sicuro, lo si sa

è così cosà.

Sono così,

e mi sta bene,

non mi cambierete.

Sono cosà,

ed è così,

vivo senza scontri diretti.

Così cosà,

senza paura delle vostre leggi

non mi impediranno

di seguire la mia strada,

di creare ciò che mi fa stare bene. è cosí è abbastanza,è cosí cosá

Il cantico delle creature❤

20170603_184142Adoro il senso di questo antico testo di San Francesco

Altissimo, onnipotente, buon Signore

tue sono le lodi, la gloria e l’onore

ed ogni benedizione.

A te solo, Altissimo, si confanno,

e nessun uomo è degno di te.

Laudato sii, o mio Signore,

per tutte le creature,

specialmente per messer Frate Sole,

il quale porta il giorno che ci illumina

ed esso è bello e raggiante con grande splendore:

di te, Altissimo, porta significazione.

Laudato sii, o mio Signore,

per sora Luna e le Stelle:

in cielo le hai formate

limpide, belle e preziose.

Laudato sii, o mio Signore, per frate Vento e

per l’Aria, le Nuvole, il Cielo sereno ed ogni tempo

per il quale alle tue creature dai sostentamento.

Laudato sii, o mio Signore, per sora Acqua,

la quale è molto utile, umile, preziosa e casta.

Laudato sii, o mio Signore, per frate Fuoco,

con il quale ci illumini la notte:

ed esso è robusto, bello, forte e giocondo.

Laudato sii, o mio Signore, per nostra Madre Terra,

la quale ci sostenta e governa e

produce diversi frutti con coloriti fiori ed erba.

Laudato sii, o mio Signore,

per quelli che perdonano per amor tuo

e sopportano malattia e sofferenza.

Beati quelli che le sopporteranno in pace

perchè da te saranno incoronati.

Laudato sii, o mio Signore,

per nostra sora Morte corporale,

dalla quale nessun uomo vivente può scampare.

Guai a quelli che morranno nel peccato mortale.

Beati quelli che si troveranno nella tua volontà

poichè loro la morte non farà alcun male.

Laudate e benedite il Signore e ringraziatelo

e servitelo con grande umiltade

Melo Annurca

 

20170921_135349-1 (2).jpgUn piccolo melo annurca,ancora non ci credo,un piccolo melo annurca sta crescendo  su un terrazzo a Milano e non nel paese del Sole. Chi conosce la mela annurca sa che è un frutto tipico della Campania,qui a Milano non  ho mai visto un albero di annurca o forse c’è ma è raro trovarlo, non ne ho idea. Tempo fa  ho interrato 5 semini e tutti hanno dato vita al loro alberello ma ne è sopravvissuto  solo uno che da subito si è presentato più vigoroso rispetto agli altri, spero che resisterà al freddo umido della metropoli. Pensate che la prima testimonianza che abbiamo su la mela annurca in terra campana risale a circa duemila anni fa e ci viene data, illustrata su un affresco, che si trova nella Casa dei cervi, ritrovato durante gli scavi archeologici dell’antica Ercolano. Rispetto alle altre mele è un po’ più piccola, ha la buccia rossa striata e un sapore dolce leggermente acidulo, ho letto su alcuni siti che per fare in modo che fruttifichi si dovrà fare l’innesto……..vediamo se reggerà l’inverno per ora.

https://rosasolito.wordpress.com/2017/04/30/684/

20170929_153235-1

Testa di …..

man-1987733_640

Purtroppo qualcuno è entrato,probabilmente da qui,nel mio account e mi è sparita tutta la posta sul PC mentre dal mio smartphone non riesco più ad entrare direttamente nel mio Blog ma per vie traverse. Devo ringraziare il soggetto che ha generato questa mia difficoltà e lo faccio di cuore con dei semplici versi in cui uso una parola ormai molto usata nel gergo ma che ancora a qualcuno può creare contrasti vibrazionali,nel caso vi chiedo di comprendermi,è comunque una parola che il dizionario della lingua italiana ha accettato.Ecco giusto due versi a chi merita:

ALLA TESTA DI CAZZO
Che ti devo dire testa di cazzo
meriti due versi di traverso
con mano a pugno stretto e medio ben disteso e
con tanto disprezzo ti dico:
sei entrato nel mio account
che pensavi di trovare?
A me è sparita tutta la posta
ma tu cara testa di cazzo,
hai perso solo tempo
ti sei fatto un mazzo
non hai ottenuto un cazzo
😂😂😂😂😂😂

Pesto e marmellata

20170914_085938Ciò che resta del mio basilico dopo la preparazione del pesto,quest’anno l’ho preparato una volta a settimana.Ormai è risaputo,detto e ridetto in radio e tv o letto e riletto su giornali e web che in tutto ciò che mangiamo e ora anche nell’acqua che beviamo vi sono molti elementi tossici,se poi ci aggiungiamo l’inquinamento che respiriamo,tirando le somme tutte queste informazioni se ci lasciamo prendere dove ci portano? Sembra non ci sia scampo………

Dietro questa riflessione che mi perseguita ormai da anni ho deciso di alleggerire un po’ l’entrata di questo minestrone di tossicità preparadomi in casa il pesto, e la marmellata.Il basilico lo coltivo io in vaso e la frutta la compro italiana e biologica quando è possibile al super o altrove. 20170912_200234.jpgNon è molto lo so ma anche questo poco mi risparmia di ingerire i molti elementi tossici compresi i conservanti che sono ovunque.20170912_213005.jpgNon ho un pezzo di terra e non sono una contadina,quindi come abitante sfigata di una inquinata metropoli qualcosa mi devo ingegnare per salvaguardare un po’ la mia salute.

Per preparare il pesto impiego si e no 15 minuti,non uso il metodo tradizionale se no si fa notte,uso un piccolo tritatutto,viene buonissimo comunque. La marmellata richiede un tempo più lungo per via della cottura ma la preparazione è di un’estrema facilità: non occorre neanche far bollire i vasetti,basta versarla all’interno di essi ancora bollente,chiudere, capovolgere e lasciare così qualche ora.Altri accorgimenti poi ovviamente li estendo anche all’acquisto delle farine,sempre nel mio purtroppo magro limite di spesa, per preparare almeno una volta a settimana una buona pizza e così per l’acquisto di pasta,olio,verdura osservo sempre la certificazione e compro solo italiano,a parte una tantum i frutti esotici. Faccio anche in modo che per via dell’allarmismo questa mia ricerca per il  sano e naturale non si trasformi in fanatismo………..del resto,come i fiori,le piante,gli animali,non conosciamo il nostro tempo di permanenza nel mondo,viviamo sereni che è meglio.20170913_105116.jpg

ZEN

Eppure è facile, bisogna scegliere da che parte stare

20170128_153202.jpg
“L’ego dice
quando ogni cosa andrà a posto troverò la pace”
…………………………………………………………………………………………………
“Lo spirito dice
trova la pace e ogni cosa andrà a posto” (detto Zen)

Per gioco

1426841792239Ho iniziato un po’ per gioco un po’ per curiosità a scrivere quel che mi veniva voglia di scrivere, ho messo giù un po’ di tutto, avevo intuito bene quando ho scelto il titolo del Blog: di tutto un po’……un po’ di tutto, mi siete stati e mi siete di grande aiuto perché avete iniziato a seguirmi  e io voi, mi state insegnando molto. Ho creato il blog alla vigilia di San Valentino e  questa casualità mi piace molto, proprio come mi piacete voi………..cavolo mi sono resa conto che per essere un gioco ho scritto parecchio, un gioco serio insomma, che bello……e così questa sera ho sistemato un po’ questo piccolo ma immenso spazio, ho aggiunto alla barra laterale un calendario, cosi cliccando sui mesi direttamente è più semplice andare a ripescare i vecchi articoli, ho pensato di fare ordine perché scrivendo su Google+, su FB e qui mi sembra di perdermi un po’…..ho l’impressione di non ricordare più cosa ho scritto, buonanotte da questo piccolo ma immenso spazio.