La spontaneitá

La spontaneità è la caratteristica “comportamentale” della combattente.Ero un animaletto rurale.
“Beh ……..che c’è?”
sulla soglia picchettavo……20170610_164252-1.jpg

Liquido di contrasto (Tac)

20170325_173308-1-1.jpgLiquido iodato
mi hanno detto
fluido prepotente
violento
entra
senza bussare
ho accolto comunque
scorre e si fa sentire
nelle vene
i sensi tutti,
lo percepiscono
non è gradito…no
chiudo piano la mano
Inizio così il
mio silenzio,il silenzio dell’anima
resto silente ma
presente(foto e testo Rosa Solito)

Voglio vivere in un attimo🌸🌸🌸

Lui faceva il geometra e nella pausa pranzo mangiava nel locale dove lavoravo come cassiera. A quei tempi ero un animaletto che aveva paura di amare e lui aveva capito.Mangiavo le unghie e quando lui da dietro il tavolo, mi osservava io sprofondavo con la faccia su riviste o libri da leggere,più mi scrutava e più sprofondavo,cosí,come gli struzzi pensavo di nascondermi.Gli concedevo pochi istanti per comunicare,mi disse che aveva scritto un brano che avrebbe portato a Sanremo…. Io continuavo a non capire,guardandoci bene negli occhi per un attimo mi chiese stupito:”ma hai gli occhi verdi?” “Si” dissi e lui concluse con:  “cazzo! ho sbagliato”, io non capiii….mi sembrava un ragazzo strano, lui….Non lo vidi più e dopo molti anni capiii tutto,ascoltando il suo primo brano:

🌸VOGLIO VIVERE IN UN ATTIMO(Biagio Antonacci)

Cosa c’è dietro a quella faccia, be!alza gli occhi
così mi sembri piccola ma cosa fai
vieni qui
ti mancano le coccole
occhi blu
fai così perché non sai
che c’è un amore anche per te
e sarà grande tanto che
nello specchio ti consumerai
proprio tu
che mangi ancora le unghie tu
che non ricordi che giorno è
ma vivi dentro a un disco
che ti fa sognare
che ti fa star male

Prova a vivere in un attimo
questo grande amore che
a volte ride a volte spezza il cuore
senza dircelo ma
non ti fa paura sai

Cosa c’è
dietro quel sorriso e
hai capito
e chiudi gli occhi piano piano e pensi be!
se c’è un amore anche per me
se c’è davvero chissà dov’è
vorrei incontrarlo adesso
dietro a quella porta
crederci davvero

Voglio vivere in un attimo
questo grande amore che
a volte ride a volte spezza il cuore
senza dircelo ma
non mi fa paura sai

Voglio vivere in un attimo
questo grande amore che
a volte ride a volte spezza il cuore
senza dircelo ma
non mi fa paura sai(Biagio Antonacci)

 

Colline

20170603_152431.jpg

Colline,morbide pezze di terra
in giugno
sfoggiano colori preziosi
sinuose curve di un corpo disteso
corpo antico,un corpo da amare
plasmato nel tempo
da forze divine.
Cantano molteplici varietà
di uccelli che si rincorrono e
poi si appoggiano su tronchi
di ciliegi beccando qualche frutto
la vita si fa ascoltare e ammirare.
Sono colline armoniose
in giugno le ginestre
diffondono i loro profumi
I gialli fiori
si alternano ai rossi fiori dei papaveri
su uno sfondo di macchie verdi e dorate e ai miei occhi
appaiono colline morbide e vellutate
colorate.
(testo e foto Rosa Solito)

20170603_184142.jpg

IL TRENO DEL MIO VIAGGIO

Certi giorni train-2330092_640.jpgmi va di cominciarli aprendo a caso un libro e prendere il messaggio dalla pagina aperta per riflettere……..ebbene mai come in questi tempi sento il bisogno di evadere da un Paese che non riconosco più.Rifletto sui versi di Ester Donatelli(Laura Ester) da: _Girare intorno al vento_

IL TRENO DEL MIO VIAGGIO.

 Parte il treno del mio viaggio
Dove vado non lo so
Dentro ho voglia di fuggire
chiedo al cielo
il cielo tace.
Tutto intorno
un profumo di mimosa
mi ricorda primavera
mentre il flauto del mio cuore
mi ripete di non andare.
Qui sei nata
qui hai amato
hai partorito
qui c’è ancora
la panchina dei tuoi sogni
qui c’è ancora la tua casa
senza padre e senza madre.
Sono partiti senza più far ritorno
e tu ancora ad aspettare.
Se non smetti
mi ripete il mio giullare
finirai per affogare(testo Laura Ester foto del Web)