stupore è

Stupore è fotografare l’acqua cristallina e poi accorgersi di calpestare la propria ombra

 

2014-07-16 12.33.33.jpg

Annunci

Ora senza tempo

IMG_20170530_114633.jpgOra senza tempo
sto così tra fiori e
mattoni
e cinguetii diversi
………………………….
Ora tra colori
e profumi
e pensieri in versi
…………………………
Ora il mio disegno
si compone
libera i suoi colori sparsi
i suoi ardori
fatti di ingenui tratti 
di petali immacolati
………………………………
Accontentarsi
………………………………
Ora senza tempo sto così
tra fiori e mattoni.
(foto e testo Rosa Solito)

La creatività

IMG_20170528_160042Per scrivere si sa,o meglio chi scrive sa,bisogna fissare il cuore e la mente su un soggetto/oggetto e poi far ruotare l’immaginazione, sentimenti e immagini tutt’intorno.  Le sensazioni lasciate ai sensi se descritte ad arte e portate all’estremo riescono a creare e a concretizzare il sublime. Il poeta,lo scrittore,il pittore e chiunque riesca a materializzare il “Bello”usando gli strumenti naturali,innati,che possiede, è in realtà un mago,una divinità.
È sbagliato aspettare di avere il “titolo” che il sociale ci impone per classificarci in un determinato settore,è sbagliato trattenere quello che vuole uscire se si sente il bisogno….non trattenete, prendete in mano pennello,penna,strumenti musicali o una dannata tastiera di un PC e iniziate….questo  è sentirsi liberi,senza padroni….liberi di essere se stessi….liberi di scoprirsi,di raccontarsi e di creare.
Alcune persone lo fanno ma poi tengono nascoste le loro opere,le loro scritture,le loro creazioni,per paura di essere copiate,beh!…. non è intelligenza questa,ignorano che si stanno spiritualmente bloccando,castrando. Intrappolare la loro bella energia…bloccare la fluidità nel cassetto,nell’aviditá,nell’aciditá,a che serve? Non è come togliere colore ai fiori? (foto e testo Rosa Solito)

Il veliero il mio mattino

boat-1546285_640.jpgIl mattino
è sempre stato il mio veliero
sempre carico di versi innamorati
a gonfie vele va,deborda di quell’amore sconosciuto ai distratti
Inizia…..il mattino
solcando acque calme e cristalline
che durante la giornata forse
tenderanno come gli umori
ad agitarsi
un moto perpetuo di giochi
di discese e di risalite
a cui mai darò potere distruttivo
avanzando verso 
l’abbraccio sincero
della Luna.
Testo Rosa Solito
Foto presa dal Web.

La donna

20170417_153117-1.jpgIo sono quella che cantano i poeti,
l’inesauribile sorgente dove palpita il genio,
l’apparizione, la madonna, l’egeria,
quella che suscita il sogno,
che purifica l’acqua torbida,
io sono la cavità, la matrice,
la fontana dove sgorga il verso trionfante,
dove risuona l’immagine della musica;
io sono quella che partorisce,
che è materna,
quella che incanta,
l’onnipresente.
Gli uomini mi piangono e mi desiderano,
i poeti mi gridano e mi sospirano,
tutti mi portano alle stelle…….
Ma io non vengo ascoltata.
Io sono parlata, ma non parlo,
sono scritta ma non scrivo,
sono dipinta, ritratta, scolpita,
il pennello e lo scalpello mi sono estranei.
Nessuno ascolta le mie grida silenziose,
nessuno vede la mia bocca spalancata e muta,
le mie dita contratte,
le mani aperte,
le mie lacrime di pietra,
il mio cuore straziato.
Io sono quella che non ha linguaggio,
quella che non ha volto,
quella che non esiste.
……..La donna……
Cit.Anonimo (foto Rosa Solito)

 

Libertà

IMG_20170430_180525.jpgQuando saremo liberi? Quando saremo liberi da ogni cattiveria?Colpiscono i ragazzi perché la rabbia deve richiamare con più forza la sete di vendetta,molti sono stati i giorni in cui non mi sono sentita di questo mondo,oggi ancora me lo ripeto non appartengo a questo mondo non avranno la mia ira. Le poesie mi consolano,mi guariscono,curano le mie ferite,voglio aiutarmi con la poesia di Laura,oggi creo un angolino per ospitare le sue poesie,poesie d’amore,di pace e di Natura. Nel cuore con me quei ragazzi uniti dall’amore per la musica,a loro dedico questa poesia:

LIBERTA’

Verso lontane stelle
su vele libere
con l’anima di vento
verso foreste verdi
piene di uccelli rari
con l”animo di cervo
verso remote terre
senza padroni né troni
su zattere di legno
a correre sui mari
Testo Ester Donatelli(Laura Ester) foto Rosa Solito